Città metropolitana di Roma Capitale
MENU

Comune di Monterotondo

Ripartiamo insieme… con l’Estate Eretina!

Dal 1° luglio al 1° agosto torna la tradizionale rassegna culturale estiva. Anche quest’anno la presenza degli spettatori sarà contingentata e regolata da un sistema di prenotazioni e disposizioni.
L’Estate Eretina, tradizionale rassegna culturale estiva organizzata dall’Assessorato alla Cultura e dalla Fondazione culturale ICM Monterotondo, offrirà un ricco programma di spettacoli gratuiti per tutto il mese di luglio.

Come quella del 2020 anche l’edizione di quest’anno sarà particolare, a causa delle limitazioni e delle precauzioni imposte dall’emergenza sanitaria.
La presenza degli spettatori sarà contingentata, regolata da un sistema di prenotazioni e da una serie di cautele che saranno adottate al fine di rispettare le norme e le distanze minime di sicurezza.

La rassegna, che proseguirà fino al 1° agosto con appuntamenti musicali, teatrali, letterari, artistici, storici e cinematografici, prenderà il via il prossimo giovedì 1° luglio a palazzo Orsini con il concerto omaggio a Dante Alighieri nel settecentesimo anniversario della morte: il pianista bulgaro Ivan Donchev, raffinato interprete di fama internazionale, eseguirà la “Fantasia quasi sonata. Dopo una lettura di Dante”: composizione che Ferenc Liszt scrisse nel 1849 ispirandosi alla Divina Commedia, oggi considerata uno dei
brani più impegnativi del repertorio pianistico, sia per le difficoltà tecniche che interpretative.

Nei giorni successivi, come da programma, seguiranno piacevoli serate a cura delle numerose associazioni culturali del territorio, inoltre, saranno parte integrante dell’Estate Eretina i due spettacoli dell’edizione 2019-2020 della stagione teatrale del “Ramarini” non andati in scena a causa del lockdown, che saranno proposti nella location di palazzo Orsini ai soli titolari dei biglietti o degli abbonamenti a suo tempo acquistati.

«Con l’edizione dello scorso anno, in piena pandemia e ancora lontani dalla fine dell’incubo, lanciammo un segnale di speranza – afferma l’assessora alla Cultura Marianna Valenti – con l’Estate Eretina di quest’anno contiamo di celebrare il tanto atteso ritorno verso la normalità, che per Monterotondo è
sinonimo di socialità e vivacità culturale. Non è stato semplice nemmeno quest’anno organizzare un mese di programmazione artistica e culturale ma grazie alla preziosa e continua collaborazione di tutti i soggetti coinvolti siamo riusciti a proporre una lunga rassegna di qualità, che sono certa la cittadinanza saprà apprezzare contribuendo alla graduale ripartenza che tutti noi attendevamo da tempo. Esprimo, per questo, un mio sincero ringraziamento, per la squisita disponibilità e il grande lavoro svolto, al Consiglio d’Amministrazione e al personale della Fondazione Icm, nonché a tutte le realtà artistiche e culturali che saranno protagoniste degli appuntamenti in cartellone».

«Nonostante le enormi difficoltà causate dalla pandemia – afferma il sindaco Riccardo Varone – la nostra amministrazione non ha mai smesso di lavorare all’ampliamento dei servizi e al potenziamento delle strutture deputate alla cultura. Abbiamo continuato a progettare, a pianificare, in vista di un ritorno alla normalità da celebrare degnamente, con importanti novità che contiamo di poter presto annunciare. In questo lavoro non è mancato naturalmente quello per l’Estate Eretina, che siamo riusciti a confermare, pur con necessarie limitazioni e precauzioni ma sempre all’altezza della sua storia, sia nel 2020 e sia quest’anno. Ringrazio l’assessora Valenti, la presidente dell’Icm Avagnano, il vicepresidente Maceratesi, il consigliere D’Angelo e tutto il personale per l’impegno, il grande lavoro e la passione che mettono al
servizio della cultura monterotondese, tutte le realtà associative e artistiche che hanno contribuito all’allestimento del cartellone e, naturalmente, gli spettatori e le spettatrici che assisteranno agli spettacoli e agli appuntamenti in programma col solito affetto e la partecipazione di sempre».

Comunicato stampa in PDF
Programma 1-18 luglio

Programma sinossi 1-18 luglio

Locandina 2021