Città metropolitana di Roma Capitale
MENU

Comune di Monterotondo

Buoni spesa, online il sito per la richiesta

È online il sito per presentare la richiesta per beneficiare dell’acquisto di generi alimentari  farmaci e prodotti di prima necessità al link spesasolidale.protezionecivilemonterotondo.it

Ai  fini  del  presente  Avviso si intendono:
“generi di prima necessità” i prodotti alimentari, medicinali, per l’igiene personale – ivi compresi pannolini, pannoloni, assorbenti – e prodotti per l’igiene della casa, in nessun caso sarà consentito l’acquisto di alcolici

“Buono Spesa”:  il titolo spendibile negli esercizi commerciali individuati dal Comune di Monterotondo;

a tale proposito si precisa che:
il buono spesa dà diritto all’acquisto di prodotti alimentari e generi di prima necessità

non comprende alcolici (vino, birra e super alcolici vari) nè arredi e corredi per la casa;

deve essere speso esclusivamente presso gli operatori economici aderenti all’iniziativa messa in atto dal Comune di Monterotondo, a scelta del beneficiario;

Non è cedibile
Non è utilizzabile quale denaro contante e Non dà diritto a resto in contanti

comporta l’obbligo per il beneficiario di regolare in contanti l’eventuale differenza in eccesso tra il valore facciale del buono ed il prezzo dei beni acquistati.

Può essere speso ENTRO il 28.02.2021

1. Requisiti per la richiesta dei Buoni spesa

Per poter richiedere i Buoni Spesa Solidale occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:

A) residenza/domicilio nel Comune di Monterotondo. E’  possibile presentare una sola domanda per  ogni  nucleo  familiare  così  come risultante agli atti dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Monterotondo ;

B) per i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea, il possesso di un regolare permesso soggiorno in corso di validità.

C) essere in carico ai servizi sociali comunali e/o distrettuali.
Qualora si tratti di nuclei familiari non in carico ai servizi sociali questi acquisiranno  l’autocertificazione  di  cui  alla  successiva  lettera
d);

D) di trovarsi in una situazione di bisogno a causa dell’emergenza derivante dall’epidemia da Covid-19, previa autocertificazione redatta ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 e soggetta a successiva verifica di cui all’art. 71 del DPR 445/2000;

E) non essere beneficiari di altre forme di sostegno al reddito e alla povertà erogate da Enti pubblici (es. reddito di cittadinanza, contributi di assistenza economica, etc.) ad esclusione di quelle previste dalle norme relative al contenimento della epidemia da Codiv-19.
Solo in casi eccezionali è possibile procedere al contributo, previa certificazione dei servizi sociali competenti. I servizi sociali, a seguito della domanda delle famiglie accertano l’esistenza della presa in carico  del richiedente presso i servizi o in caso di assenza di questa sulla base dell’autocertificazione di cui al precedente punto d) individuano i beneficiari, autorizzando  l’erogazione  del contributo;

F) Non avere disponibilità di somme liquide, depositi bancari e/o obbligazioni superiori a 5.000,00 € alla data del 30.11.2020

Il richiedente deve dichiarare nel formulario sotto la propria responsabilità di non aver presentato analoga richiesta presso altro Comune, né direttamente né attraverso altro familiare convivente.

Solo ed esclusivamente per i cittadini impossibilitati a compilare il Formulario in modalità telematica (anziani e soggetti che non hanno accesso a postazioni informatiche) sarà consentita la richiesta telefonica al numero del Coc dove saranno operativi gli assistenti sociali e i volontari della Protezione civile Monterotondo:

06/9065891 disponibili dal lunedì al venerdì 09:00 alle 13.00;

Si fa appello al senso di responsabilità della cittadinanza interessata affinché siano lasciate libere le linee telefoniche comunali per rimanere a disposizione di chi ne ha veramente bisogno.

La comunicazione dell’accettazione/diniego sarà effettuata tramite mail indicata dal Richiedente all’atto della presentazione della domanda; nei  casi in cui la domanda sia stata telefonica sarà comunicata stesso mezzo.

Chi non risultasse idoneo ai buoni, a seguito della valutazione dell’ufficio servizi sociali, potrà fare domanda per il Pacco Solidale ad un indirizzo online nei prossimi giorni.
La consegna avverrà su appuntamento comunicato mezzo mail nei luoghi che indicheremo con un successivo post ad opera delle Caritas, delle associazioni di volontariato e delle cooperative del terzo settore.

La consegna dei buoni spesa sarà effettuata dal Centro Operativo Comunale (C.O.C.) tramite appuntamenti, nel rispetto  delle  norme  di  sicurezza  dettate dal Dpcm 8 marzo 2020 e successivi.
Alla consegna sarà richiesto lo stesso documento di riconoscimento dal richiedente indicato nel formulario (o delega con copia di tale documento)  e la compilazione di una ricevuta.

 

AVVISO PUBBLICO BUONI SPESA SOLIDALE DICEMBRE 2020

BounoSpesa_elenco alimentari

BuonoSpesa_elencofarmacie