Operazione “Alba Pontina”: l’Amministrazione Comunale attende disposizioni dal Prefetto

12 giugno 2018

L’Amministrazione Comunale di Monterotondo ha appreso, in data odierna, da fonti giornalistiche dell’arresto del Consigliere di Amministrazione di APM (Azienda Pluriservizi Monterotndo) Daniele Alfonsi, che risulta coinvolto come libero imprenditore, e comunque per fatti in nessun modo attinenti a tale sua funzione amministrativa, nell’ambito di una più vasta indagine condotta dalla Procura di Latina.

L’Amministrazione sta seguendo scrupolosamente l’evolversi della vicenda, ripone massima fiducia nell’operato della Magistratura e si augura che il consigliere Alfonsi possa risultare completamente estraneo ai fatti a lui contestati.

In merito alle conseguenti azioni da compiere l’Amministrazione Comunale ha preso atto che la legge “Severino” disciplina in maniera puntuale tale situazione individuando nel Prefetto l’autorità la quale, accertata la sussistenza di una causa di sospensione dalla carica rivestita dal soggetto nei confronti nel quale siano state disposte misure coercitive previste dalla legge, provvede a notificare il relativo provvedimento agli organi che hanno deliberato la nomina, quindi, nel caso che ci riguarda, il Sindaco del Comune di Monterotondo o suo facente funzioni.

Il Comune di conseguenza si atterrà responsabilmente a tali disposizioni.

COMUNICATO STAMPA

Allegati