Emergenza Incendi

10 luglio 2017

11/07/2017

  • Ore 10:30

Visto quanto riportato è stato pertanto chiuso il Comitato Operativo Comunale che ha  coordinato la pubblica sicurezza durante l’incendio.

  • Ore 10:00

le operazione di bonifica delle aree colpite dagli incendi sono proseguite fino alle prime ore di questa mattina e hanno consentito di scongiurare il rischio di nuove combustioni. Questa mattina, inoltre, sono stati effettuati ulteriori e capillari controlli su tutte le aree interessate che non hanno evidenziato elementi di criticità e di rischio per la pubblica incolumità.

10/07/2017

  • Ore 19:00

Fuoco domato.
Le squadre sono ora impegnate nella bonifica con mezzi da terra e aerei.

(La bonifica consiste essenzialmente nell’assicurarsi che lo spegnimento dell’incendio sia completo e che non rimangano focolai e punti caldi in grado di rialimentare e diffondere nuovamente la combustione. Si può effettuare in svariati modi: con semplici mezzi come zappe, badili e roncole, con atomizzatori e, dove l’orografia lo consente, con autobotti.

  • Ore 17:00

L’incendio che sta interessando la Città ha un fronte ampio. Le zone della Torraccia, di Sant’Angelo, della Reviola, dei Cappuccini, di via Italo Calvino, sono ancora in una situazione di pericolo. Sul posto sono presenti 150 uomini tra vigili del fuoco e Protezione civile di Monterotondo e dei territori limitrofi , insieme alla Polizia locale e ai Carabinieri della stazione di Monterotondo, con il fondamentale contributo degli operai Apm. Il Coc è stato attivato dalle 13.30, in ogni focolaio è presente un rappresentante dell’Amministrazione comunale, con funzioni di coordinamento. La rilevanza dell’evento, le alte temperature e il forte vento non ci permettono di stimare i tempi di definitivo spegnimento: l’allerta è, dunque, ancora alta. Per domare l’incendio nella parte più alta, a ridosso del bottino Cappuccini, si sta attingendo dalla condotta comunale. E’ stata inoltre disattivata la cabina enel di via Frati crociferi, minacciata dalle fiamme. Si potranno verificare disagi dunque per il rifornimento idrico e di energia elettrica. Ovunque c’è stato bisogno di evacuazioni sono state effettuate: se nessuno del corpo della Polizia locale o dei Carabinieri, o della Protezione civile, ha comunicato di evacuare, presentandosi a casa, significa che non ve ne è necessità. Si prega di attenersi a quanto verrà comunicato dal personale attivo nell’area interessata dall’incendio.

  • Ore 14:00

Mezzo aereo in supporto in arrivo. Il vento non facilita le operazioni di spegnimento .

  • Ore 12:00

Sono in corso due incendi, uno alla Torraccia e l’altro in località Scoppio, dove già si è intervenuti nei giorni scorsi. Come sempre la Protezione civile sta intervenendo tempestivamente.