Tessera elettorale

La tessera elettorale personale a carattere permanente, istituita con la legge 30 aprile 1999, n. 120, ha sostituito il “vecchio” certificato elettorale.

E’ un documento permanente e dovrà essere conservata con cura per poter esercitare il diritto di voto in occasione di ogni elezione o referendum.

Serve per essere ammessi a votare, presso la sezione elettorale di appartenenza, esibendola insieme a un documento di riconoscimento valido.

E’ contrassegnata da una serie e da un numero e contiene, oltre ai dati anagrafici dell’elettore, l’indicazione della sezione elettorale di appartenenza, della sede di votazione dove recarsi per esercitare il diritto di voto e l’indicazione dei collegi elettorali di appartenenza.

La tessera reca, inoltre, diciotto spazi destinati all’apposizione del timbro da parte del presidente del seggio elettorale all’atto della votazione.

Esauriti questi diciotto spazi a disposizione, su domanda dell’interessato, si procede al rinnovo della tessera elettorale.

Al titolare della tessera, incorso in una delle cause di esclusione previste dall’art. 2 del Decreto della Presidente della Repubblica 20 marzo 1967, n. 223, o abbia perso il diritto di voto, viene ritirata d’ufficio la tessera elettorale in suo possesso.

Qualora l’elettore trasferisca la residenza da un Comune all’altro, sarà il Comune di nuova iscrizione nelle liste elettorali a consegnare al titolare una nuova tessera, previo ritiro di quella rilasciata dal Comune della precedente residenza.

In caso di rettifica dei dati personali verrà rilasciata una nuova tessera con le generalità esatte previo ritiro di quella precedente con le generalità errate.

La tessera viene consegnata al domicilio dell’elettore o, in caso di mancato recapito, può essere ritirata presso l’ufficio.

Gli elettori residenti all’estero potranno ritirare la tessera elettorale presso l’ufficio elettorale in occasione della prima consultazione.

In caso di smarrimento della tessera elettorale, è possibile richiedere un duplicato, presentando apposita domanda presso l’ufficio elettorale.

In caso di furto, deterioramento o esaurimento degli spazi destinati all’apposizione del timbro da parte del presidente del seggio elettorale all’atto della votazione, è possibile richiedere un duplicato, presentando apposita domanda presso l’ufficio elettorale.

In occasione di consultazioni elettorali o referendarie, ove, per qualsiasi motivo, non sia possibile il rilascio, la sostituzione o il rinnovo immediato della tessera o del duplicato, è consegnato all’elettore un attestato del Sindaco sostitutivo della tessera ai soli fini dell’esercizio del diritto di voto per quella consultazione.

La tessera elettorale non può essere sostituita con l’autocertificazione.

In caso di variazione dei dati o delle indicazioni contenute nella tessera dovuti a cambio indirizzo, variazione del locale di votazione e/o della sezione elettorale, sarà l’Ufficio Elettorale a curare gli aggiornamenti della tessera stessa tramite un tagliando adesivo con le variazioni, da applicare sulla tessera negli appositi spazi  trasmesso per posta, direttamente al domicilio dell’elettore.

 

Modulo di richiesta duplicato tessera elettorale

Allegati