Città metropolitana di Roma Capitale
MENU

Comune di Monterotondo

Dai valore alla tua casa

DAI VALORE ALLA TUA CASA DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA CONVENZIONATA

INFORMIAMO  tutti  i proprietari di abitazioni acquistate in AREE PEEP, sia in DIRITTO DI SUPERFICIE che IN PIENA PROPRIETA’ CON VINCOLI che possono  riscattare il terreno e cancellare definitamente i vincoli gravanti sul proprio alloggio. 

 

RISCATTO AREE INCLUSE NEI PIANI DI ZONA   

I Piani di Zona per l’Edilizia Economica e Popolare (P.E.E.P.)  sono strumenti urbanistici disciplinati dalla Legge 167/1962  ss.mm. ii. che rientrano nell’ambito delle politiche per la Casa. 

Nell’ambito di questi piani sono stati  realizzati  alloggi di edilizia convenzionata   trasferiti a soggetti aventi determinati requisiti,  in regime  di diritto superficiario e  in regime di  piena proprietà.


Tali  alloggi  sono interessati da alcune clausole limitative al loro utilizzo che riguardano : la locazione, l’alienazione  ad un prezzo determinato ed  i requisiti soggettivi necessari per poter acquistare.   

Le limitazioni sono riportate nelle  convenzioni stipulate tra il Comune ed il soggetto attuatore (Cooperative e Imprese) e trasferiti ai successivi proprietari.

Per gli alloggi realizzati nei piani PEEP, su aree già concesse in diritto di superficie, i proprietari hanno la facoltà di trasformare tale diritto  in piena proprietà, mentre, per gli alloggi realizzati su aree trasferite in piena proprietà con vincoli,  i proprietari hanno la possibilità di riscattarli..

Novità legislative

Con la Legge 136/2018 di conversione del Decreto Legge n. 119 del 23/10/2018, “Disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria” è stato introdotto l’art. 25-undecies (disposizioni in materia di determinazione del prezzo massimo di cessione) e sostituito il comma 49-bis dell’articolo 31 della legge 23 dicembre 1998, n. 448, prevedendo che il vincolo del prezzo massimo di cessione possa essere rimosso con atto pubblico a richiesta delle persone fisiche che hanno interesse, anche se non più titolari di diritti reali sul bene immobile, in seguito del  pagamento del corrispettivo di affrancazione del vincolo.

COME FARE

Le procedure per la cancellazione o la ridefinizione dei vincoli sono le seguenti :

  1. ACQUISTO TERRENO E RISCATTO PARZIALE

Consiste nella stipula di una nuova convenzione della durata di 20 anni meno il tempo già trascorso dalla sottoscrizione della convenzione originaria previo pagamento di un corrispettivo calcolato ai sensi della Legge 23 dicembre 1998, n. 448.

In molti casi, le nuove convenzioni che si andranno a stipulare prenderanno atto che il termine dei 20 anni è già scaduto, con il vantaggio, per chi andrà a sottoscriverle, di avere tutti i vincoli cancellati e, di conseguenza, poter liberamente commercializzare il proprio alloggio senza ulteriori corrispettivi da versare al Comune.  Per le convenzioni con il termine non ancora decaduto, allo scadere dei 20 anni verrà meno ogni vincolo senza necessità di andare dal notaio. I diritti di istruttoria sono pari a 300,00 € .

 

  1. RISCATTO TOTALE DEI VINCOLI PEEP

Consiste nella cancellazione anticipata (senza aspettare il termine convenzionale dei 20 anni) di tutti i vincoli gravanti sull’immobile, (prezzo massimo di cessione,  canone di locazione e requisiti soggettivi del futuro acquirente) con il pagamento di un corrispettivo calcolato ai sensi della Legge 23 dicembre 1998 n. 448 e con la sottoscrizione di una convenzione che svincola completamente l’immobile.

I diritti di istruttoria sono pari a 300,00 € .

 

  1. CANCELLAZIONE VINCOLI PER LE CONVENZIONI STIPULATE ANTE 2016

Qualora il proprietario dell’alloggio sia in possesso di una convenzione  in diritto di proprietà stipulata antecedentemente all’entrata in vigore delle ultime modifiche normative,  al fine di cancellare definitivamente i vincoli non formalmente eliminati,  può sottoscrivere una nuova convenzione che svincola completamente l’immobile  senza pagamento di alcun corrispettivo.

I diritti di istruttoria sono pari a 300,00 € .

 

A CHI RIVOLGERSI

Il Servizio Programmazione Territoriale e Urbanistica  ha costituito uno sportello specifico per l’attività di informazione e assistenza ai cittadini. È possibile contattare il responsabile del procedimento per ricevere informazioni e/o prendere appuntamento telefonando  al n.0690964284/246, o inviando una mail ai  seguenti  indirizzi:

pianificazioneurbanistica@comune.monterotondo.rm.it

maura.salvatore@comune.monterotondo.rm.it

 

 

Modulistica per la presentazione della domanda

 

Modulo a. Richiesta trasformazione in diritto di proprietà del terreno concesso in diritto di superficie

Modulo b. Richiesta rimozione vincoli (prezzo massimo di cessione dell’alloggio e requisiti soggettivi futuri acquirenti)

Modulo c.  Richiesta trasformazione dal diritto di superficie in diritto di proprietà e contestuale  rimozione dei vincoli  (prezzo massimo di cessione dell’alloggio e requisiti soggettivi futuri acquirenti)