Statuto

Statuto del Comune di Monterotondo

(approvato con delibera 95 del 30/10/08, modificato con delibera 13 del 24/04/12, modificato con delibera 38 del 24/05/2016 )

Lo Statuto è la carta fondamentale del Comune ed è una fonte normativa prevista direttamente dall’art. 114 della Costituzione Italiana. Essendo l’espressione massima dell’autonomia di un ente, lo Statuto detta principi vincolanti per tutti gli altri atti normativi adottati e regola l’ordinamento generale del Comune nell’ambito dei principi fissati dalla legge.

In particolare disciplina:

  • il funzionamento degli organi di governo comunale
  • la partecipazione dei cittadini all’attività politico-amministrativa
  • il diritto di accesso dei cittadini alle informazioni e ai procedimenti amministrativi
  • gli indirizzi per la gestione dei servizi pubblici comunali,
  • le forme di collaborazione del Comune con gli altri enti
  • l’organizzazione degli uffici e del personale
  • lo stemma e il gonfalone del Comune

Considerata l’importanza dello Statuto, la legge ha stabilito che per la sua approvazione (e per le successive modifiche) è necessaria una maggioranza qualificata, ovvero il voto favorevole dei due terzi dei Consiglieri comunali assegnati; se tale maggioranza non viene raggiunta, è necessario ripetere la votazione in due sedute successive ed in entrambe deve votare a favore la metà più uno dei Consiglieri.

Presso il Ministero dell´Interno è istituito l´Ufficio per la raccolta e la conservazione degli Statuti comunali e provinciali.

 

Piano di Identità Visiva

(approvato con delibera della Giunta Comunale n.199/2009)

Il Piano di identità visiva presenta tutti gli elementi caratteristici che compongono l’identità visiva del Comune di Monterotondo, prevedendone ogni possibile applicazione e riproduzione, in modo da conservare integro e inalterato nel tempo il valore evocativo della sua riconoscibilità. Chiunque debba operare su un ambito, anche minimo, dell’identità visiva comunale, potrà trovare gli strumenti adatti ad ottenere uno stile coerente consultando le tavole che seguono, le quali costituiscono un vero e proprio manuale d’uso e controllo da rispettare rigorosamente.

Allegati