MENU

Comune di Monterotondo

” Lui e lei” l’opera di Andrea Gandini all’ingresso della città

Il 9 luglio a Montegrappa l’inaugurazione delle due statue, realizzate su via Salaria, dedicate alle donne vittime di violenza.

 

E’ Andrea Gandini il giovanissimo e conosciuto artista che ha realizzato due nuove opere lignee a Monterotondo (Rm), proprio sulla Via Salaria.

Coinvolto dalla Fondazione culturale ICM del Comune di Monterotondo, in collaborazione e su input di un gruppo di amministratrici locali, ha dato avvio al primo step di un percorso che le donne, protagoniste di questo progetto, si augurano duri a lungo.

Unire cultura e pari opportunità, arte come strumento culturale per incidere sulle coscienze.

Andrea Gandini, classe 1996, è molto conosciuto per la sua attività di street artist nella Capitale, su Via Cola di Rienzo, Viale Somalia, Viale Marconi, Via Appia Nuova e tante altre strade  è possibile lasciarsi stupire dall’inaspettata presenza di opere su tronchi morti.

Di lui hanno parlato il The Guardian, il Times e molti quotidiani nazionali.

Le due statue che dal 29 giugno hanno preso forma lungo il tratto urbano della Via Salaria a Monterotondo Scalo, rappresentano due “colonne” di entrata in città, dedicate alle donne vittime di violenza. Due facce opposte sia per l’uomo sia per la donna, due facce della stessa medaglia, due facce che rappresentano emozioni contrastanti.

Un messaggio forte, inciso su un albero perché gli alberi sono vita, riparo, salute ma arriva un tempo, anche per loro, di fine vita, un tempo in cui termina la loro funzione.

“Con le mie sculture cerco, in qualche modo, di ridare dignità ad uno scarto – dichiara Andrea Gandiniintagliando un volto o un busto in un tronco gli regalo un’identità umana. Il mio intervento diventa una lapide eretta in onore di quello che un tempo era un albero e quindi una forma di vita”.

“Monterotondo città per la parità e i diritti. Questa è la frase che abbiamo deciso di far incidere alla base di una delle due sculture che Andrea Gandini ha realizzato su via Salaria, dedicate a tutte le donne vittime di violenza. Uno degli ingressi della nostra città – afferma il Sindaco Riccardo Varone – è stato impreziosito da due opere di oggettiva bellezza, che testimoniano la vocazione dell’intera comunità eretina al rispetto delle donne e alla valorizzazione del principio di uguaglianza tra i generi”.

L’inaugurazione delle due statue si terrà giovedì 9 luglio alle ore 18.00 alla presenza dell’artista Andrea Gandini, presso il Parco Montegrappa, entrata Via Val Pusteria, all’altezza di Via Salaria, 246.

Scarica il comunicato in PDF