Anticorpi democratici contro odio e discriminazioni

1 dicembre 2017

Consiglio e Giunta comunale, impegno a contrastare fascismo, razzismo, xenofobia, omofobia e sessismo.

 

Contrastare tutte le forme di discriminazione razziale, omofobe e xenofobe che possono manifestarsi sul territorio o sui social network. E’ l’impegno che le Istituzioni comunali stanno fermamente ribadendo, coerentemente con i propri indirizzi statutari e con la storia stessa della Città di Monterotondo, alzando il livello d’impegno del Comune contro i tentativi di repressione di espressioni di libertà e di democrazia.
Nella seduta di Consiglio comunale tenutasi ieri, 29 Novembre, l’assemblea ha approvato una mozione presentata dai Gruppi di Sinistra, Ecologia e Libertà, Ecoattivi, Partito Democratico e Rete dei cittadini/e, con la quale si impegnano Sindaco e Giunta a promuovere ogni iniziativa utile a richiamare l’attenzione della popolazione, soprattutto giovanile, sui rischi che corre oggi la democrazia e la pacifica convivenza e a non consentire agibilità politica a coloro che, in spregio alla democrazia, alla Carta costituzionale, alla Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, al codice delle Pari Opportunità, a varie leggi della Repubblica tra le quali la legge Scelba, la legge Mancino e la proposta di legge Fiano, approvata alla Camera e in discussione al Senato, praticano comportamenti fascisti, nazisti, razzisti, omofobi e sessisti o/e si richiamano ad ideologie ispirate a sentimenti di tali nature.
Questa mattina la Giunta ha approvato il patrocinio dell’Amministrazione comunale all’iniziativa “Anticorpi resistenti, Rete Antifascista della Sabina e della Valle del Tevere” organizzata dalla sezione Anpi di Monterotondo “Edmondo Riva”, che si terrà venerdì 15 dicembre presso la Casa della Pace in piazza Frammartino al quale interverrà, tra gli altri, il sindaco Mauro Alessandri.

COMUNICATO STAMPA

Allegati